PRESENTATO IL PROGETTO ALLA FONDAZIONE CASSA DI RISPARMIO DI PISTOIA E PESCIA NELL’AMBITO DEL BANDO “SOCIALMENTE 2021”

“Si tratta di aiutare cittadini senegalesi, regolarmente presenti sul nostro territorio, che hanno perduto il lavoro, sia a rientrare in Patria e ricongiungersi alle loro famiglie, sia ad impiantare
una qualche attività micro-imprenditoriale nel proprio villaggio di origine, oppure qualora si scelga di restare avviare qui un’attività o una formazione con obiettivo di inserimento lavorativo sul nostro territorio. La cooperazione resta lo strumento più importante per l’uscita dalle emergenze. L’ipotesi comprenderebbe anche uno stimolo ad associarsi fra più soggetti (o più famiglie) in modo tale da favorire forme di cooperazione, perché non si tratti solo di Microimprese, ma di collaborazione tra i più fragili affinché possa nascere qualcosa di importante per entrambi, utilizzando una metodologia, già ampiamente sperimentata e consistente nel rifiuto del finanziamento a Fondo Perduto, ma utilizzando il sistema del prestito, seppur con interessi zero e con tempi di restituzione non brevi e comunque contrattati. Questo per far sì che il rientro dei piccoli capitali prestati diventi un effetto moltiplicatore virtuoso nel senso, cioè, del totale reinvestimento di questi, sia nel potenziamento delle piccole imprese già nate, sia nel favorirne la nascita di nuove, migliorando concretamente la vita di molte famiglie che qui non avrebbero possibilità. Questa ipotesi potrebbe essere applicata sia a immigrati disponibili a scommettere ancora sul rimanere sul nostro territorio, sia a coloro, forse più scoraggiati e disponibili ad una ripartenza sul loro territorio di origine.”